Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

In tribunale mancano i giudici, udienze dimezzate fino a marzo

La decisione del presidente Vito Savino per per alleggerire il carico di lavoro dei giudici della sezione gip-gup, sotto organico di cinque unità

Non potranno celebrare più di due udienze al mese fino a marzo 2014 i giudici dell'ufficio gip-gup del Tribunale di Bari. Il dimezzamento delle udienze è stato deciso dal presidente del Tribunale, Vito Savino, che ha accolto la proposta del presidente facente funzione della sezione, Antonio Diella, per alleggerire il carico di lavoro dei dieci giudici in servizio, sotto organico di cinque unità. La situazione dovrebbe tornare alla normalità a marzo, quando è previsto l'arrivo a Bari di altri 10 giudici, di cui quattro destinati proprio alla sezione gip-gup, due al dibattimento penale e altri quattro al Tribunale civile.

Fino ad allora, saranno discussi circa 200 procedimenti al mese, poco più della metà di quelli finora celebrati.

Oltre alla funzione di gup, impegnati in udienze preliminari e processi con rito abbreviato, i giudici della sezione, in qualità di gip, si occupano anche della fase delle indagini preliminari (con riferimento all'intero distretto di Corte d'Appello da Bari a Foggia per le inchieste di competenza della Dda), dalle richieste di proroga delle indagini e di autorizzazione delle intercettazioni alle richieste di misura cautelare e alle convalide degli arresti, fino alle richieste di archiviazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In tribunale mancano i giudici, udienze dimezzate fino a marzo

BariToday è in caricamento