Cronaca

Riesame, mancano i giudici: udienze affidate ad un solo collegio

Dopo l'ultimo trasferimento i giudici del Riesame sono rimasti in cinque, rendendo così impossibile la formazione di un secondo collegio. Ma nel Tribunale di Bari non ci sono altri giudici disponibili per coprire il posto vacante

Procedono a regime "dimezzato" le attività del Tribunale del Riesame di Bari. Da quando, qualche giorno fa, uno dei giudici della sezione è stato trasferito altrove, i magistrati del Tribunale della Libertà sono rimasti in cinque, e così è diventato impossibile formare un secondo collegio (ogni collegio è formato da tre giudici) che si faccia carico delle udienze.

Una situazione difficile da sostenere, visto che sul Riesame di Bari ricadono le richieste non soltanto del distretto barese, già di per sè popoloso, ma anche quelle di altre città come Trani, Lucera e Foggia. Eppure la questione sembra tutt'altro che vicina alla soluzione, visto che il presidente del Tribunale, Vito Savino, ha risposto alla lettera in cui il presidente del Riesame Francesca La Malfa lamentava la carenza di personale, opponendo la totale assenza di giudici che possano coprire il posto vacante.

Intanto sulla questione è intervenuto anche il componente della Commissione Giustizia della Camera e vicepresidente della Giunta per le autorizzazioni a procedere Francesco Paolo Sisto (Pdl), il quale ha chiesto un intervento del ministro della Giustizia Severino. "Operare con un solo collegio, con magistrati decimati - spiega in una nota - significa dimezzare la produttività, non solo numerica ma anche qualitativa, del giudice, tenuto conto che i tempi di decisione in materia sono notoriamente perentori. E visto lo squilibrio che nella fase delle indagini dà al pm più poteri della difesa, non è difficile diagnosticare che il perdurare di questa situazione non potrà che andare a scapito dei cittadini, che hanno costituzionalmente diritto ad una giustizia 'presente', oltre che equa ed imparziale". "Che il ministro provveda - conclude Sisto - magari rivedendo qualche 'eccesso di stazionamento' presso i palazzi della politica, a consentire che la Costituzione sia rispettata in ogni parte del Paese, dislocando il presidio giudiziario a cui la Puglia ha pieno diritto".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riesame, mancano i giudici: udienze affidate ad un solo collegio

BariToday è in caricamento