Gazebo giallo e tre tensostrutture: pronte le tre tende per le udienze del Tribunale di via Nazariantz

Ultimati gli interventi per allestire le strutture che da domattina ospiteranno magistrati, giudici, avvocati e utenti. All'interno tavoli, sedie e un cartello di carta con scritto 'La legge è uguale per tutti'

Foto Ansa

Sono state ultimate le operazioni di allestimento delle tre tensostrutture che da domattina ospiteranno le udienze di rinvio dei processi penali ordinari di primo grado del Tribunale di via Nazariantz a Bari, struttura non più agibile per via del rischio crollo. All'ingresso dell'area, ricavata su una superficie sterrata solitamente adibita a parcheggio, è stato predisposto anche un gazebo giallo che accoglierà avvocati e utenza per i controlli. Oltre le transenne vi sono le tre 'tende' arredate con pochi tavoli e sedie dove i giudici chiameranno le udienze fissandone il rinvio. Davanti al tavolo è stato predisposto anche un foglio di carca con la scritta 'La legge è uguale per tutti'. L'apertura al pubblico avverrà domattina, giornata in cui è prevista anche la protesta di magistrati e avvocati che sfileranno, toghe sul braccio, da via Nazariantz alla sede di piazza De Nicola dove è previsto l'incontro con Giovanni Legnini, vicepresidente del Csm.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bari 'spartita' tra 11 clan, la mappa della malavita in città e in provincia: "Panorama in continua evoluzione"

  • Trema la terra nel Barese: scossa di terremoto ad Alberobello

  • Addio a Mimmo Lerario, scomparso lo storico chef del ristorante Ai 2 Ghiottoni

  • Sete da cammello e notte insonne dopo aver mangiato la pizza: perchè succede?

  • Traffico di droga, blitz della polizia: smantellata organizzazione transnazionale italo-albanese

  • Pos obbligatorio dal 2020 per tutti i commercianti italiani: come e quando munirsi per i pagamenti

Torna su
BariToday è in caricamento