Cronaca Libertà / Via Nazariantz Hrand

"Il tribunale di via Nazariantz non è agibile", il Comune revoca il certificato dopo la perizia tecnica

La decisione della ripartizione Ivop dopo aver esaminato la perizia dei tecnici commissionata dal proprietario della struttura. Decaro: "Riunione per definire i prossimi interventi"

Il palazzo di giustizia di via Nazariantz non è più agibile. I primi sospetti sulla grave situazione edilizia per la struttura nel quartiere Libertà erano arrivati già due giorni fa con la nota firmata dal procuratore Giuseppe Volpe. Ora arriva la conferma direttamente da Palazzo di città, che fa seguito al controllo della perizia dei tecnici incaricati dal proprietario della struttura, che attualmente ospita il Tribunale penale. 

Rischio sgombero più vicino

In giornata l'ingegner Tondo, direttore della ripartizione Ivop, ha invitato l’Inail a comunicare, entro il termine di cinque giorni, gli interventi di natura cautelativa che la proprietà intende proporre per fronteggiare i rischi descritti nella perizia del professor Vitone. In giornata è stata anche sospesa l'agibilità della struttura e avviato il procedimento finalizzato alla revoca del certificato di agibilità dell'immobile di via Nazariantz.

"Chiederemo al Prefetto di Bari di convocare tutte le amministrazioni coinvolte affinché si possa congiuntamente definire un cronoprogramma dettagliato delle attività conseguenti" ha spiegato il sindaco Antonio Decaro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il tribunale di via Nazariantz non è agibile", il Comune revoca il certificato dopo la perizia tecnica

BariToday è in caricamento