menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Danni all'auto, richieste di denaro, soprusi e umiliazioni: perseguitava disabile, arrestato 40enne

I fatti a Triggiano. Le angherie nei confronti della vittima, un 52enne con disabilità motorie, si sarebbero protratte per un anno, dalle vessazioni in strada fino alla pretesa di piccole somme di denaro. Fino a quando l'uomo ha deciso di chiedere aiuto ai carabinieri

Un vero e proprio incubo durato un anno, tra angherie gratuite, umiliazioni quotidiane, danneggiamenti all'auto e richieste di denaro. Vittima un 52enne con disabilità motorie, preso di mira, a Triggiano, da un 40enne con precedenti di polizia. 

Il 52enne, secondo quanto poi denunciato e accertato dai carabinieri, che hanno arrestato il 40enne con l'accusa di atti persecutori, era diventato il bersaglio del 40enne, il quale lo scherniva e lo umiliava quotidianamente, lo seguiva in strada con il solo intento di vessarlo, lo bloccava mentre era alla guida della sua auto per tirargli le orecchie o togliergli il copricapo, prendendolo in giro pubblicamente di fronte ad amici e conoscenti. 

Queste azioni hanno poi subito un escalation ancor più preoccupante, quando il 40enne ha cominciato a danneggiare ripetutamente l’auto della sua vittima e a chiedergli anche piccole somme di denaro. Fino al momento in cui il 52enne, ormai attanagliato dalla paura e dall’ansia, tanto da evitare di uscire di casa, si è recato  alla Stazione Carabinieri di Triggiano dove è stato accolto ed ascoltato e convinto a sporgere denuncia. Attualmente il 40enne è sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

(foto di repertorio)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento