Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Coltivano marijuana in casa e sul balcone: arrestati fratelli dal 'pollice verde'

In manette a Triggiano due giovani di 18 e 21 anni: ai carabinieri non è sfuggita la presenza di piante 'sospette' sul balcone dell'appartamento. All'interno, avevano allestito una vera e propria serra per la coltivazione

Traditi dalle piante di marijuana sul balcone dell'abitazione, che hanno permesso ai carabinieri di scoprire il loro particolare 'pollice verde'. Così, sorpresi dai militari, sono finiti ai domiciliari, a Triggiano, due fratelli di 18 e 21 anni.

I carabinieri, infatti, durante un servizio di controllo del territorio, nel transitare in Via Lame, hanno  notato che su un  balcone vi erano dei vasi con delle “piante sospette”.  

Dopo alcune verifiche, i militari si sono presentati alla porta dell’appartamento in questione, e, alla presenza dei due fratelli,  hanno eseguito una perquisizione domiciliare, constatando che le piante sul balcone erano effettivamente di cannabis indica e che  i due ragazzi avevano praticamente  allestito, all’interno dell’appartamento, una vera e propria serra per la coltivazione di marijuana. 

Nelle operazione sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro:  600 grammi  di  sostanza stupefacente tipo marijuana già essiccata, pronta allo smercio; 2 flaconi di fertilizzante;  10 piante di cannabis indica dell’altezza di circa  1 metro ciascuna, nonché materiale utile al confezionamento dello stupefacente. I due ragazzi venivano pertanto tratti in arresto  e, su disposizione della competente A.G., sottoposti alla misura cautelare degli arresti domiciliari, per i reati di coltivazione e produzione di sostanze stupefacenti.

 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coltivano marijuana in casa e sul balcone: arrestati fratelli dal 'pollice verde'

BariToday è in caricamento