Cronaca

Triggiano: centro benessere a "luci rosse", arrestato il titolare

La scoperta è stata fatta dai carabinieri martedì sera, a seguito di una perquisizione effettuata in tarda serata. Il giro di prostituzione era gestito direttamente dal titolare, che si occupava di incassare il denaro dai clienti prima delle prestazioni

Un centro benessere a “luci rosse” è stato scoperto dai carabinieri martedì sera nel centro di Triggiano. Il locale è stato posto sotto sequestro mentre il suo titolare, un incensurato 37enne, è stato arrestato con l’accusa di sfruttamento della prostituzione.

I militari, dopo aver fatto irruzione nei locali del centro estetico con un mandato di perquisizione emesso dalla Procura di Bari, hanno sorpreso alcuni clienti mentre intrattenevano rapporti sessuali con delle finte massaggiatrici (cinque quelle identificate).

Durante la perquisizione sono state rinvenute somme in contanti ritenute provento dell’attività illecita. Secondo le dichiarazioni rese da alcuni clienti, a gestire il pagamento delle prestazioni era lo stesso titolare, che si occupava di ritirare preventivamente le somme dai clienti.Le tariffe variavano dai 150 ai 300 euro e le ragazze erano di età compresa tra i 20 e i 35 anni.

Dopo l’arresto, il titolare del centro è stato condotto nel carcere di Bari, mentre dopo l'udeinza di convalida di ieri mattina gli sono stati concessi gli arresti domiciliari.

 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Triggiano: centro benessere a "luci rosse", arrestato il titolare

BariToday è in caricamento