Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

Truffa alla Provincia, confermato l'arresto di Erasmo Antro

Rigettata dal Tribunale del Riesame di Bari la richiesta di revoca dei domiciliari per l'imprenditore arrestato lo scorso 27 marzo insieme al fratello Alviero con l'accusa di truffa aggravata ai danni della Provincia e di sei istituti di credito

Resta agli arresti domiciliari l'imprenditore Erasmo Antro. Il Tribunale del Riesame di Bari ha infatti respinto la richiesta di revoca della misura cautelare presentata dai legali dell'imprenditore, arrestato insieme al fratello Alviero lo scorso 27  marzo.

I due imprenditori sono accusati di truffa aggravata da 20 milioni di euro alla Provincia di Bari e a sei istituti di credito, falso materiale e ideologico in atto pubblico. La scorsa settimana il Riesame si era espresso anche sulla revoca dell'arresto di Alviero Antro, confermando anche in quel caso la misura cautelare degli arresti domiciliari. Le indagini della guardia di finanza, dirette dal pm Carmelo Rizzo, avrebbero accertato la truffa per pagamenti di lavori di manutenzione della rete stradale mai eseguiti.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa alla Provincia, confermato l'arresto di Erasmo Antro

BariToday è in caricamento