Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Oltre 130mila euro di contributi agricoli "percepiti illegalmente" da consorzio edile: denunciate sei persone

Tre dei sei denunciati erano membri del consiglio di amministrazione di un Consorzio che raggruppava diverse imprese murgiane nel campo delle costruzioni

Sei persone di Altamura sono state denunciate dalla Guardia di Finanza con l'accusa di "truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche" per aver percepito illecitamente oltre 135mila euro. Tre dei sei denunciati erano membri del consiglio di amministrazione di un Consorzio che raggruppava diverse imprese murgiane nel campo delle costruzioni edili, costituito per realizzare opifici industriali su terreni di proprietà delle consorziate, in attuazione di un Accordo di Programma previsto da una Legge della Regione Puglia del 1994, approvata allo scopo di incentivare l’occupazione.

Secondo gli investigatori, però, "la finalità consortile" del raggruppamento non si sarebbe realizzate e i consiglieri avrebbero deliberato di utilizzare i terreni per richiedere i contributi comunitari all’Agenzia Generale per le Erogazioni in Agricoltura .Le indagini eseguite dalle Fiamme Gialle hanno permesso di ricostruire, a partire dall’anno 2011, l’intera vicenda riguardante la richiesta di contributi pubblici relativi alla coltivazione di
oltre 26 ettari di terreno.

Per la Gdf, nello specifico, "al fine di ottenere i “titoli gratuiti” dall'Agea e creare i presupposti di fatto e di diritto per percepire “contributi pubblici comunitari”, uno dei tre consiglieri (di concerto con gli altri due) simulava l’avvio di una nuova attività agricola, di fatto “fittizia”, dichiarando falsamente di coltivare i terreni, per i quali, dal 2011 al 2013" avrebbe chiesto e ottenuto "i connessi aiuti economici" che sarebbero stati "accreditati sul conto corrente del Consorzio"

I 'titoli' sarebbero stati ceduti nel 2014 e nel 2017 ad altri due agricoltori e sarebbero stati utilizzati e utilizzati da questi ultimi per ricevere i contributi dall’Agea. Fra i denunciati, anche il responsabile di un Centro Assistenza Agricola che avrebbe gestito i fascicoli aziendali e trasmesso le domande di aiuto all’Organismo Pagatore (Agea). Il gruppo è stato segnalato anche alla Procura della Corte dei Conti di Bari.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 130mila euro di contributi agricoli "percepiti illegalmente" da consorzio edile: denunciate sei persone

BariToday è in caricamento