Cronaca

Truffa all'Inps e al Ministero della Giustizia, avvocato barese finisce in manette

L'arresto del professionista è stato disposto dal gip del tribunale di Trani su richiesta del pm Michele Ruggiero. Nell'inchiesta coinvolte altre due persone, denunciate a piede libero

Truffa, interruzione di pubblico servizio, falsità ideologica e falsità in scrittura privata ai danni dell'Inps e del ministero della Giustizia. Con queste accuse i carabinieri hanno arrestato questa mattina l'avvocato barese Oscar Lojodice. Il provvedimento è stato emesso dal gip del Tribunale di Trani su richiesta del pm Michele Ruggiero.

Nell'ambito dell'inchiesta altre due persone sono state denunciate a piede libero. L'ammontare della truffa sarebbe di alcune centinaia di migliaia di euro. Le indagini avrebbero accertato l'esistenza di un sistema illecito per ottenere, indebitamente, denaro in relazione ai crediti vantati da lavoratori agricoli per la rideterminazione dell'indennità di disoccupazione. Per effetto dei ricorsi, presentati con la falsificazione della firma dei lavoratori, il professionista avrebbe indotto in errore i giudici facendo pronunciare sentenze di condanna contro l'istituto previdenziale. Sempre con falsi mandati Lojodice è accusato di aver presentato una serie di ricorsi chiedendo, e nella maggior parte dei casi ottenendo, la condanna del ministero della Giustizia al pagamento dei danni morali per il ritardo delle sentenze di primo grado.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa all'Inps e al Ministero della Giustizia, avvocato barese finisce in manette

BariToday è in caricamento