False cartelle esattoriali agli automobilisti per assisterli nel ricorso: svelato sistema di truffe di una famiglia barese

Gli importi delle cartelle esattoriale andavano dai 1500 ai 16mila euro. Le società riconducibili ai tre arrestati avrebbero contattato gli automobilisti, promettendo l'esito positivo del ricorso in cambio di una percentuale

Emettevano false cartelle esattoriali - con cifre che andavano dai 1500 ai 16mila euro - affinché le vittime si rivolgessero a loro per fare ricorso. Uno stratagemma che ha permesso a una famiglia barese di raccogliere diverse migliaria di euro. Sono oltre 20, infatti, gli episodi di truffa e falso contestati a Roberto Di Gioia, Giovanna Callea e Miriana Di Gioia, che avevano come vittime ignari automobilisti.

Il sistema truffaldino è stato svelato grazie all'inchiesta 'Ghost folders', partita da una segnalazione alla Prefettura di Roma, insospettita da diverse cartelle esattoriali emesse dalla società Gerit S.p.A., per le quali erano giunte istanze di annullamento di sanzioni per violazioni al codice della strada commesse da soggetti residenti nelle province di Bari e Bat. Società che le Fiamme Gialle hanno scoperto essere inesistenti, così come le contestazioni, non presenti nell'archivio della Polizia Stradale.

Le successive indagini hanno mostrato come si sviluppava la truffa: le multe venivano inviate a soci di due associazioni baresi, Nuova Aura e A.R.U.A con Puglia due - entrambi riconducibili agli arrestati - affinché si rivolgessero a loro per ricorrere alle contestazioni fasulle, promettendo un esito positivo del ricorso dietro il pagamento del 15-20% della cartella stessa. "Ritenendo che possano esserci ulteriori soggetti truffati dal sodalizio criminale non ancora emersi - spiegano dalla Procura - la Procura della Repubblica di Bari invita le persone che dovessero essere state destinatarie di cartelle esattoriale emesse dalla “Gerit S.p.A.” a rivolgersi al Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Bari".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Qui il crudo di mare è una vera favola", Alessandro Borghese e la sfida di '4 Ristoranti' a Bari: il migliore? E' a Santo Spirito

  • Ultimo giorno di zona gialla, da domani la Puglia torna in arancione: cambiano regole e divieti

  • Arriva il freddo russo, temperature in picchiata anche in Puglia: rischio neve a quote basse

  • Scuola in Puglia, c'è l'ordinanza di Emiliano: superiori in Ddi per un'altra settimana, per elementari e medie resta la scelta alle famiglie

  • Nuovo Dpcm in arrivo: ecco regole e restrizioni, cosa cambia dal 16 gennaio. Puglia verso l'arancione

  • Un'altra stretta con il nuovo decreto anti Covid: Puglia verso la zona arancione?

Torna su
BariToday è in caricamento