Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Accusati di truffa, arrestati ex veggente e marito nel brindisino: vittime anche in provincia di Bari

La show girl Sveva Cardinale e il coniuge sono accusati di aver raccolto ingenti somme di denaro suggestionando i malcapitati e facendo credere loro di avere doti mistiche

Il caso a 'Le Iene'

Associazione per delinquere finalizzata alla truffa. Con questa accusa i finanzieri di Brindisi hanno arrestato una coppia di coniugi, indagati insieme ad altre sette persone. Tra le vittime della truffa, ci sarebbero anche persone residenti in provincia di Bari.

Gli arrestati sono la show girl Sveva Cardinale - una ex veggente che in passato era un uomo e si chiamava Paolo Catanzaro - e suo marito, Francesco Rizzo. 

La presunta truffa è stata anche al centro di una serie di servizi della trasmissione delle reti Mediaset “Le Iene”. La vicenda affonda le sue origini nei primi anni ’90, quando Paolo Catanzaro, ancora minorenne, radunava centinaia di fedeli in una chiesetta situata in contrada Uggio, a 15 chilometri da Brindisi, dove affermava di assistere ad apparizioni della Madonna. Stando alle denunce delle vittime, Catanzaro-Cardinale avrebbe raccolto ingenti somme di denaro raggirando le vittime e suggestionandole nel corso di incontri collettivi di preghiera, nel corso dei quali i partecipanti credevano che la stessa possedesse realmente doti mistiche. 

Dopo le inchieste giornalistiche, le Fiamme gialle hanno intrapreso degli accertamenti sul tenore di vita dei due coniugi. L'ammontare della truffa sarebbe pari a circa 4 milioni di euro, utilizzati anche per effettuare investimenti finanziari, viaggi all’estero, acquisto di gioielli e immobili.


(La notizia su BrindisiReport)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accusati di truffa, arrestati ex veggente e marito nel brindisino: vittime anche in provincia di Bari

BariToday è in caricamento