Cronaca

Truffa all'Inps per 200mila euro, la Finanza scopre falso cieco

Denunciato un 54enne barese: da 23 anni percepiva la pensione di invalidità e di accompagnamento per un grave deficit visivo. Ma i finanzieri hanno scoperto che conduceva una vita perfettamente normale

Invalido da quando aveva 31 anni a causa di una grave patologia agli occhi che l'aveva reso quasi cieco. Almeno questo era quello che un 54enne barese aveva dichiarato all'Inps, continuando a percepire per circa 23 anni pensione di invalità e di accompagnamento a causa della sua presunta malattia. Ma dopo tanti anni la Guardia di Finanza di Bari ha scoperto che si trattava di una truffa. Perchè il 54enne, in realtà, conduceva una vita perfettamente normale, che non avrebbe mai potuto fare se realmente fosse stato affetto dalla grave patologia dichiarata.

A carico del 54enne è scattata quindi la denuncia per truffa aggravata. Il pagamento delle pensioni è stato sospeso, mentre è stato disposto il sequestro di un immobile di proprietà del falso invalido del valore pari a quello dei pagamenti indebitamente percepiti, ovvero 226mila euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa all'Inps per 200mila euro, la Finanza scopre falso cieco

BariToday è in caricamento