Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Truffa ai risparmiatori, nuovo interrogatorio in carcere per la prof Coco

Ieri la docente è stata nuovamente ascoltata dai pm. Secondo gli inquirenti, la donna avrebbe raccontato solo parte della verità

E' durato poco meno di due ore il nuovo interrogatorio della professoressa Caterina Coco, la docente barese arrestata una settimana fa nella sua casa di Albano Laziale con l'accusa di truffa. Ieri pomeriggio i pm sono tornati ad ascoltare la donna - attualmente in carcere dopo che il gip ha respinto la richiesta di domiciliari presentata dai difensori - con l'inetnto di acquisire nuovi elementi utili alle indagini.

Nel primo interrogatorio dopo l'arresto la docente ha ammesso totalmente le sue responsabilità, raccontando di aver speso i soldi ricevuti dai risparmiatori in parte per far fronte ai debiti verso altri clienti e in parte per spese personali, come borse e gioielli. Secondo gli inquirenti , però, Caterina Coco potrebbe non aver raccontato tutta la verità, tacendo ad esempio l'esistenza di eventuali complici nella truffa.

Secondo la Procura di Bari la docente, indagata a piede libero anche per i reati di truffa aggravata e falso, avrebbe truffato decine di risparmiatori intascando milioni di euro con la promessa di investimenti redditizi in falsi titoli bancari, spacciandosi per promotore finanziario senza averne l'abilitazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa ai risparmiatori, nuovo interrogatorio in carcere per la prof Coco

BariToday è in caricamento