Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Molfetta

"Nessuna truffa sul porto di Molfetta", assolti l'ex senatore Azzollini e altri 27

La sentenza del Tribunale di Trani al termine del processo sui presunti illeciti legati alla costruzione del nuovo porto della cittadina di cui l'ex parlamentare di Forza Italia è stato sindaco

Sono stati tutti assolti i 28 imputati a processo per la presunta maxitruffa da circa 150 milioni di euro relativa alla costruzione del nuovo porto di Molfetta. Tra essi anche l'ex senatore di Forza Italia, Antonio Azzollini, che della cittadina del nord barese è stato sindaco.  A riportare la notizia è l'Ansa. La sentenza è stata emessa dal tribunale di Trani.

Per Azzollini, che aveva rinunciato alla prescrizione e rispondeva di 16 imputazioni, l'accusa aveva chiesto una condanna a 18 mesi. Le accuse per gli imputati erano, a vario titolo, di associazione per delinquere, falso, abuso d'ufficio, truffa, frode in pubbliche forniture, rifiuto di atti d'ufficio, violazioni ambientali e paesaggistiche, minaccia a pubblico ufficiale, concussione per induzione. 

Per una sola imputazione, relativa ad una presunta frode in pubbliche forniture, i giudici hanno dichiarato la prescrizione del reato per 11 persone fisiche e hanno condannato le tre società - Fantozzi Group, Molfetta Newport e Società italiana Dragaggi - alla pena pecuniaria di 52mila euro per la responsabilità amministrativa degli enti. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Nessuna truffa sul porto di Molfetta", assolti l'ex senatore Azzollini e altri 27

BariToday è in caricamento