Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Prof in fuga con i risparmi, scattano le perquisizioni

La Guardia di Finanza ha perquisito un'abitazione in provincia di Roma di proprietà della docente barese che avrebbe truffato decine di risparmiatori

Continuano le indagini della Procura di Bari sulla presunta truffa milioniaria messa in atto dalla docente barese Caterina Coco, ordinario di diritto alla facoltà di Giurisprudenza. Su disposizione del pm di Bari Giuseppe Dentamaro, la Guardia di Finanza ha perquisito ieri un'abitazione in provincia di Roma di proprietà della professoressa.

La docente è sospettata di aver truffato decine di risparmiatori, a Bari ma anche in altre città di Italia, rendendosi irreperibile e facendo sparire le cospicue somme di denaro che i clienti le avevano affidato affinchè li investisse in operazioni finanziarie. La donna, infatti, all'attività di insegnamento affiancava da tempo quella di promotore finanziario. Quando però i risparmiatori hanno cominciato a chiedere la restituzione dei fondi, la docente si è resa irreperibile, smettendo anche di presentarsi alla facoltà di Giurisprudenza. Così i clienti hanno cominciato a presentare denuncia per truffa.

Nel decreto di perquisizione notificato al legale della donna, Maurizio Giannone - il quale avrebbe dato la disponibilità della sua assistita a essere sentita dagli investigatori - è ipotizzato il reato di esercizio abusivo della professione finanziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prof in fuga con i risparmi, scattano le perquisizioni

BariToday è in caricamento