Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Truffa alla provincia, revocati domiciliari ad Alviero Antro

Il giudice per le indagini ha ritenuto attenuate le esigenze cautelari per l'imprenditore barese arrestato lo scorso 27 marzo insieme al fratello Erasmo con l'accusa di truffa aggravata ai danni della provincia e di altri sei istituti di credito

Arresti domiciliari revocati all'imprenditore barese Alviero Antro, detenuto, insieme al fratello Erasmo (che è ancora sottoposto a misura cautelare), dal 27 marzo scorso con le accuse di truffa aggravata da 20 milioni di euro ai danni della Provincia di Bari e di sei istituti di credito, falso materiale e ideologico in atto pubblico. Il gip del Tribunale di Bari Alessandra Piliego  ha accolto le richieste dei suoi difensori, Domenico Di Terlizzi e Pasquale Misciagna, perché ritiene attenuate le esigenze cautelari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa alla provincia, revocati domiciliari ad Alviero Antro

BariToday è in caricamento