Cronaca

Truffa ai risparmiatori, docente barese verso il patteggiamento

La docente barese è accusata di aver truffato decine di persone con la promessa di investimenti in falsi titoli bancari. Per la donna la Procura ha chiesto il rinvio a giudizio per esercizio abusivo dell’attività finanziaria, truffa aggravata e falso

Probabile patteggiamento per la professoressa Caterina Coco, la docente barese accusata di aver truffato decine di risparmiatori spacciandosi per promotore finanziario (senza averne l'abilitazione) e promettendo investimenti fruttuosi in falsi titoli bancari.

La proposta di patteggiamento, tuttavia ancora da definire, è stata avanzata nell’udienza preliminare iniziata oggi dinanzi al gup del Tribunale di Bari Sergio Di Paola.

La professoressa è accusata di esercizio abusivo dell’attività finanziaria, truffa aggravata e falso: con queste accuse la Procura ha chiesto il rinvio a giudizio. Al momento dell'arresto erano 20 le presunte vittime della donna, a cui poi si sono aggiunte nuove denunce, presentate da risparmiatori residenti anche in altre regioni d'Italia, per un totale di circa 20 milioni di euro.

Dopo l'arresto, durante gli interrogatori, la docente ammise le sue responsabilità, riferendo di aver in parte utilizzato i risparmi dei clienti per comprare gioielli e borse costose.

L'udienza preliminare è stata rinviata al prossimo 19 novembre per la costituzione delle parti. Durante quella seduta sarà anche discussa l’eventuale proposta di patteggiamento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa ai risparmiatori, docente barese verso il patteggiamento

BariToday è in caricamento