Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Vacanze 'a scrocco' nel resort in Salento, denunciata 43enne barese

La donna si spacciava per una cliente di una struttura alberghiera di Marina di Ugento, presentandosi puntualmente per consumare il pranzo e la cena. Smascherata dai dipendenti dell'albergo, è stata denunciata per truffa

Impossibile rinunciare alle vacanze, anche quando la crisi si fa sentire e costringe a stringere i cordoni della borsa. E allora come si fa? Semplice, basta aguzzare l'ingegno ed escogitare un modo per farsi le vacanze a scrocco. Deve averla pensata così una signora barese di 43 anni,  M.C., alla quale però la "trovata geniale" è costata una denuncia per truffa e una  clamorosa brutta figura.

Tutto è accaduto in Salento, in una struttura alberghiera di Marina di Ugento. La signora aveva preso a presentarsi regolarmente in albergo per consumare il pranzo e la cena, ed usufruire degli altri servizi messi a disposizione dall'hotel. Tutto regolare, dunque, se non stato fosse per un solo piccolo dettaglio: di fatto, la signora non era cliente della struttura, e quindi tutti i pasti consumati e i servizi utilizzati non sarebbero mai stati pagati, perchè in realtà non esisteva nessun conto a suo nome.

Ad accorgersi quasi subito della truffa è stato lo stesso personale dell'albergo, che ha allertato i carabinieri. Ai militari è bastato davvero poco per verificare che la donna non era né una cliente, né tantomeno una dipendente della struttura. Così per la 43enne barese, insieme alla sonora figuraccia per essere stata smascherata, è scattata la segnalazione all'autorità giudiziaria per il reato di truffa.


 

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vacanze 'a scrocco' nel resort in Salento, denunciata 43enne barese

BariToday è in caricamento