menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vende online scarpe sportive griffate, ma dopo aver incassato i soldi sparisce: beccata truffatrice barese

La donna, una 47enne di Bari, è stata denunciata per truffa aggravata ai danni di una 17enne di Siena, che dopo aver effettuato una ricarica postepay con la somma richiesta dalla donna non si è mai vista recapitare la merce

L'annuncio, pubblicato su un social network, da parte di un presunto negozio di articoli sportivi, appariva particolarmente conveniente. Tanto da indurre la vittima di turno - una 17enne di Siena - a contattare il venditore per acquistare tre paia di scarpe da ginnastica griffate, per un totale di 150 euro.

L'acquisto prevedeva anche l'omaggio di tre magliette, nonché di una cintura da uomo, prodotto di un noto stilista. Dal momento che il sito internet richiedeva garanzie sulla maggiore età dell'acquirente, la ragazza ha chiesto aiuto alla nonna, della quale, fornendo, con il consenso della donna, la sua tessera sanitaria e carta d'identità.  Dopo una serie di contatti in chat, la ragazza ha ricaricato una carta postepay effettuando, secondo le istruzioni ricevute, due operazioni distinte per un ammontare pari ai 150 euro, inviando anche tramite chat anche le foto delle ricariche, per velocizzare la spedizione della merce. 

Ma la consegna della merce, fissata al primo ottobre scorso, non è mai stata rispettata. Dopo alcuni solleciti, a novembre la pagina social del venditore è addirittura sparita, e così la ragazza ha deciso di rivolgersi ai carabinieri. I militari, attraverso una serie di accertamenti, anche con la collaborazione dei colleghi di Bari, i militari sono risaliti a una donna barese di 47 anni, già nota per precedenti episodi analoghi, che risulta aver incassato il corrispettivo delle due ricariche. La truffatrice è stata così denunciata alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siena per truffa aggravata.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento