Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Truffe ai professionisti baresi, chiusa l'inchiesta sul "Madoff del Murat"

Concluse le indagini della Procura sul 44enne barese che spacciando per mediatore finanziario avrebbe compiuto una truffa di circa 6,8 milioni di euro ai danni di decine di professionisti e baresi benestanti

Si spacciava per mediatore finanziario e si faceva affidare i risparmi delle sue vittime, investendoli in compravendite immobiliari fittizie. A finire nel mirino del 44enne Francesco Della Noce, ribattezzato il "Madoff del Murat", soprattutto professionisti e baresi benestanti, ai quali il sedicente broker sarebbe riuscito a truffare in tutto 6,8 milioni di euro.

Ieri la Procura di Bari ha chiuso le indagini. L'inchiesta, coordinata dal pm Emanuele De Maria e affidata alla Guardia di Finanza, avrebbe accertato che l'indagato aveva una attività di compravendita di titoli non compatibile con il suo reddito dichiarato che, peraltro, nel 2005 e nel 2006 era stato pari a zero e nel 2007 di 3mila euro. Nei suoi confronti erano stati emessi tre avvisi di accertamento da parte dell'agenzia delle entrate di Bari, a cui l'uomo avrebbe presentato documentazione bancaria falsa.

Le accuse a carico del 44enne sono: truffa ai danni dell'Agenzia delle Entrate, falsità ideologica in atti pubblici, truffa per raccolta finanziaria abusiva, truffa per fittizie vendite immobiliari, violazione dell'articolo 166 del Testo Unico sulla legge finanziaria, per aver svolto - questa l'ipotesi accusatoria - servizi di investimento o di gestione collettiva del risparmio senza abilitazione. Sono 35 gli episodi contestati riferiti ad un periodo compreso tra il 2006 e oggi.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffe ai professionisti baresi, chiusa l'inchiesta sul "Madoff del Murat"

BariToday è in caricamento