Cronaca Polignano a Mare

Entra male in acqua e perde conoscenza: tuffatore russo del Red Bull Cliff Diving di Polignano trasportato in ospedale

Accompagnato dai soccorritori del SerBari all'ospedale di Monopoli, Fedotov è stato assistito dal personale medico: le sue condizioni non destano preoccupazione

Un atleta russo, Nikita Fedotov, 29 anni, in gara per la tappa di Polignano del Red Bull Cliff Diving, il tour mondiale degli tuffatori da grandi altezze, è stato trasportato in ospedale con codice rosso dopo un atterraggio in acqua non perfettamente riuscito. L'episodio si è verificato nel corso della giornata di sabato del weekend polignanese, tappa ormai fissa del circuito internazionale sponsorizzato dalla Red Bull

Tuffatosi dalla piattaforma allestita a 27 metri di altezza, lungo la scogliera di Polignano, dopo essere entrato in acqua avrebbe perso i sensi. L'atleta russo è stato quindi soccorso dai volontari soccorritori del SerBari, responsabili dell'assistenza sanitaria per tutta la manifestazione sportiva. Un'ambulanza SerBari, con a bordo anche il medico messo a disposizione dall'associazione, presente al momento dell'intervento in spiaggia, ha provveduto al trasporto dell'atleta russo all'Ospedale di Monopoli. Le sue condizioni non destano preoccupazione. 

*Aggiornato 5/07

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entra male in acqua e perde conoscenza: tuffatore russo del Red Bull Cliff Diving di Polignano trasportato in ospedale
BariToday è in caricamento