Cagnolina uccisa con un colpo di fucile, il caso a Turi. La rabbia sui social: "Vogliamo giustizia"

L'episodio denunciato attraverso Fb dalla pagina 'Bau bau canile di Turi': la randagia, soccorsa dalle volontarie, è morta dopo due giorni di agonia. Indagini per risalire al responsabile

La cagnolina uccisa

Colpita con una fucilata, probabilmente esplosa a distanza ravvicinata, e morta dopo due giorni di agonia. Un gesto brutale e assurdo, quello che ha portato alla morte di una cagnolina randagia, nelle campagne di Turi.

L'episodio, avvenuto lo scorso 1° marzo, è stato denunciato attraverso la pagina fb 'Bau bau Turi Canile di Turi'. A dare l'allarme una donna che aveva avvertito lo sparo. Così è scattato l'intervento delle volontarie, che hanno soccorso la cagnolina. Affidata alle cure di un veterinario, la cagnolina però non ce l'ha fatta. I pallini esplosi - spiegano sulla stessa pagina - avevano raggiunto diversi punti delicati del corpo.

Il caso è stato denunciato ai carabinieri, e la notizia ha suscitato rabbia e indignazione: decine le condivisioni e i commenti ai post in cui si racconatva l'accaduto. Eppure non sarebbe il primo caso simile a Turi, come le stesse volontarie riferiscono sulla pagina Fb: "La realtà racconta di veri e propri obbrobri nei confronti degli animali: cuccioli lapidati, o investiti e lasciati a morire, o sparati (possiamo elencare molti casi, e non da oggi)".

In tanti auspicano che sul caso sia fatta chiarezza e che il responsabile venga individuato. "Addio, tesoro - è il messaggio rivolto alla cagnolina uccisa - Ti renderemo giustizia secondo la legge, perchè noi non siamo criminali come chi ti ha uccisa di proposito. A questa feccia umana e sociale auguriamo che venga preso quanto prima e che abbia il massiamo della pena prevista". Poi, l'appello a chiunque possa essere a conoscennza di informazioni su quanto accaduto o su casi simili: "Denunciate! Lo sdegno non può esaurirsi con un commento su Fb".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Muore a 53 anni l'avvocata Antonella Buompastore, ex proprietaria del Kursaal Santa Lucia

  • Bari, smantellato traffico internazionale di droga: 15 arresti, sequestri di beni per 3,5 milioni

  • Folle inseguimento a 120 km/h per le strade di Carbonara: arrestato pregiudicato 33enne

Torna su
BariToday è in caricamento