Cronaca

Tentano furto in un supermercato a Turi, in manette due donne

Arrestate madre e figlia, rispettivamente di 51 e 30 anni. Quando si sono accorte di essere state scoperte dai commessi, le due donne hanno tentato di fuggire a piedi abbandonando le borse con la refurtiva, ma sono state raggiunte dai carabinieri e bloccate

Gli oggetti sequestrati

Si aggiravano per gli scaffali di un supermercato a Turi in attesa del momento buono per rubare qualche prodotto, nascondendolo nella borsa portata a tracolla. Ma il loro atteggiamento ha insospettito i commessi, che capite le loro intenzioni hanno subito allertato i carabinieri. Sono finite così in manette  due donne baresi, madre e figlia, rispettivamente di 51 e 30 anni.

Quando si sono rese conto di essere state scoperte, le due ladre hanno tentato di darsi alla fuga, abbandonando le borse con la refurtiva e allontanandosi a piedi. I carabinieri però le inseguite, riuscendo a bloccarle nei pressi della stazione ferroviaria. 

Nella loro “Lancia Y”, parcheggiatata nei pressi del supermercato e successivamente perquisita dai carabinieri, le donne custodivano 2 mazze da baseball e un “nunchaku” (un'arma cinese formata da due corti bastoni uniti mediante una breve catena o una corda). Le armi sono state sequestrate e le donne arrestate. Dovranno rispondere di tentato furto  e di porto illegale di oggetti atti ad offendere.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano furto in un supermercato a Turi, in manette due donne

BariToday è in caricamento