Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Carbonara / Via Ospedale di Venere

Di Venere, vertice in Comune: intesa Pd-Pdl per la tutela dell'ospedale

Ieri l'incontro tra sindaco, capigruppo regionali del Pdl e del Pd e i rappresentanti del Comitato per la tutela del nocosocomio carbonarese. Chiesta una riunione con l'assessore Attolini

Un 'patto' Pd-Pdl per chiedere la tutela dell'ospedale Di Venere di Carbonara. L'intesa è stata suggellata ieri a Palazzo di Città, al termine di un incontro al quale hanno preso parte il sindaco Emiliano, i capigruppo regionali del Pdl, Rocco Palese, e del Pd, Antonio Decaro, i rappresentanti del Comitato per la tutela e salvaguardia dell'Ospedale Di Venere. Presenti anche il vicesindaco Alfonso Pisicchio e i consiglieri comunali Giuseppe Loiacono e Angelo Delle Fontane.

LA RIORGANIZZAZIONE DELL'OSPEDALE - Al centro della riunione il futuro del nosocomio carbonarese, in questi mesi oggetto di un piano di riorganizzazione disposto dalla Regione, che da più parti - soprattutto da parte dell'opposizione - è stato definito un "vero e proprio smantellamento" dell'ospedale. Un timore che, nei giorni scorsi, aveva spinto anche il Comitato di difesa del Di Venere ad avviare una raccolta firme per chiedere alla Regione di rivedere i trasferimenti di reparti in atto nell'ospedale. In particolare, sotto accusa è la chiusura del reparto di Anatomia Patologica, trasferito presso una struttura realizzata ex novo nell'Ospedale San Paolo.

INCONTRO CON ATTOLINI - Al termine della riunione il sindaco Emiliano ha chiesto un incontro urgente con l'assessore regionale alla Sanità, Ettore Attolini. L'incontro è stato fissato per lunedì 19 novembre, alle ore 17, presso l'assessorato regionale alla Sanità. "Ho chiesto questa convocazione - spiega Emiliano nella nota - per esaminare tutti i rilievi sollevati dal Comitato per la tutela del Di Venere che, in linea generale, non avanza richieste di modifica del piano di riordino, ma la sua applicazione". "Nel corso del confronto odierno - è detto infine - il Comitato ha sottolineato le numerose criticità che stanno investendo il Di Venere da quando, due settimane fa, è stato avviato l'accentramento del reparto di Anatomia Patologica presso l'Ospedale San Paolo".


"UNITI CONTRO LO SMANTELLAMENTO" - "Il Piano di Rientro del Governo Vendola, che abbiamo sempre contestato perché basato solo su tagli ai servizi e non agli sprechi, insieme con la riorganizzazione in atto con le nuove Piante organiche, sta provocando una vera e propria desertificazione dei servizi sanitari sul territorio. - hanno commentato al termine dell'incontro Palese e Cassano - Al Di Venere di Carbonara, come del resto anche a Monopoli, vengono depotenziati, e di fatto smantellati, numerosi reparti. Da tempo i cittadini e il Comitato di difesa dell'Ospedale, cercano di fermare Asl e Regione. Ma oggi abbiamo chiesto un intervento del Presidente della Conferenza dei Sindaci della Asl di Bari che, dopo aver contattato l'assessore Attolini, ha comunicato la disponibilitá della Regione ad un incontro per lunedí 19 alle ore 17. Ci auguriamo - concludono Palese e Cassano - che da questo incontro possano derivare non solo impegni ma anche atti e fatti concreti e certi per evitare lo smantellamento di reparti e di servizi che funzionano ed assistono centinaia di pazienti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di Venere, vertice in Comune: intesa Pd-Pdl per la tutela dell'ospedale

BariToday è in caricamento