rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Picone / Via Martiri D'Avola

Locali destinati ad ufficio, ma utilizzati come abitazione: scattano i controlli, fermata una cittadina straniera

Gli accertamenti di polizia di Stato e polizia locale hanno riguardato alcuni immobili in via Martiri D'Avola: dei cinque occupanti, tutti di nazionalità georgiana, solo una donna è risultata irregolare

Occupavano locali accastati ad uso ufficio, utilizzando però come abitazione. Le irregolarità sono emerse durante una serie di controlli messi in atto, in alcuni immobili di via Martiri D'Avola, dalla polizia, intervenuta con due equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine “Puglia Settentrionale”, insieme a 4 equipaggi del nucleo di Polizia Giudiziaria della Polizia locale, al Nucleo di Polizia Edilizia, a personale ASL e al Pronto Intervento Sociale del Welfare del Comune di Bari.

Dai controlli effettuati si è accertato che i locali erano accatastati ad uso ufficio, pur essendo adibiti ad uso abitativo e per questo si è proceduto a contestare le relative violazioni urbanistiche. Inoltre si è verificato che delle 5 persone controllate di nazionalità georgiana, di cui 1 uomo e quattro donne, erano tutti regolari tranne una donna, che è stata fermata ed accompagnata presso il CPR di Roma. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Locali destinati ad ufficio, ma utilizzati come abitazione: scattano i controlli, fermata una cittadina straniera

BariToday è in caricamento