menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piantato a Casamassima l'Albero della Legalità: "Segno di rispetto per le vittime di mafia"

Alla cerimonia di piantumazione in via Triggiani ha partecipato anche l'alto magistrato dell’Aia e cancelliere della Corte Penale Internazionale, Silvana Arbia

È stato piantato nella villa comunale di via Tagliamento, a Casamassima, l'Albero della Legalità. Alla cerimonia di piantumazione del piccolo ulivo, hanno partecipato il sindaco di Casamassima, Giuseppe Nitti, l'assessore alla Cultura del comune barese, Azzurra Acciani, l'alto magistrato dell’Aia e cancelliere della Corte Penale Internazionale, Silvana Arbia, e i cofondatori di Progetto di Vita e promotori dell’iniziativa, Adriana Colacicco e Gerardo Gatti. 

"Un piccolo ulivo dal grandissimo significato morale e civile - ha spiegato il sindaco Nitti - in segno di rispetto nei confronti di tutte le vittime delle mafie e di una comunità, quella casamassimese, che ha voluto simbolicamente rinsaldare, ancora una volta, il suo legame con i valori della giustizia e della legge. Questo ulivo significa tantissimo: rispettiamolo, curiamolo e prendiamocene cura!"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento