Cronaca Madonnella / Via Abbrescia

Sgabelli con torta e piatti all'ingresso di un palazzo dell'Umbertino, i residenti esasperati: "Bloccati in casa dalla malamovida"

"Mentre si riprende a parlare di progetti di nuove pedonalizzazioni nel quartiere - spiega Mauro Gargano del Comitato Salvaguardia Zona Umbertina -  senza coinvolgere i residenti ecco una ulteriore segnalazione che denota la inaccettabile situazione creatasi in zona"

"Nonostante il raddoppio delle aree di concessione all'aperto, le pedane sulla sede stradale, le consuete 'occupazioni' dovute alle esponenziali concentrazioni di persone sui marciapiedi, sulle sedi stradali, ora si occupano anche le soglie di accesso ai portoni": è la denuncia dei residenti del quartiere Umbertino di Bari che hanno pubblicato foto dell'ennesima notte di movida nella zona, in particolare in via Abbrescia. Nelle foto si vedono due sgabelli con una torta, piatti e bicchieri appoggiati, non si sa da chi, all'ingresso di uno stabile.

"Mentre si riprende a parlare di progetti di nuove pedonalizzazioni nell' Umbertino (ad esempio Molo San Nicola, ultimo tratto di via Bozzi) - spiega Mauro Gargano del Comitato Salvaguardia Zona Umbertina -  senza coinvolgere i residenti ecco una ulteriore segnalazione che denota la inaccettabile situazione creatasi in zona. Residenti costretti a rimanere reclusi nei propri stabili, assediati dalla mala movida. E Bari, continua a non avere una normativa che disciplini gli insediamenti delle attività di ristorazione con tutte le gravi conseguenze di degrado. A breve si apriranno altri 2/3 locali di ristorazione (siamo a oltre 60), peraltro nella zona più satura di locali dell'Umbertino (largo Adua e adiacenze)" conclude Gargano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgabelli con torta e piatti all'ingresso di un palazzo dell'Umbertino, i residenti esasperati: "Bloccati in casa dalla malamovida"

BariToday è in caricamento