Cronaca

"Spettacoli, festival e solidarietà", prosegue la partnership tra Unicredit e Comune

L'istituto di credito sosterrò con 40mila euro, iniziative promosse da Palazzo di Città, tra cui la kermesse sulle arti di strada di dicembre e le cene solidali per i poveri

Quarantamila euro per iniziative culturali e di solidarietà dedcate alla cittadinanza e alle fasce più deboli: prosegue anche quest'anno la collaborazione tra Comune di Bari e Unicredit, banca tesoriera di Palazzo di Città, che sosterrà progetti in programma a dicembre e durante le Festività natalizie. In particolare, l'istituto di credito sponsorizzerà il 'Barts Festival', rassegna dedicata alle arti di strada in programma il 9 e il 19 dicembre, ma anche le cene e i pranzi solidali organizzate dal Comune per il 31 dicembre, il 1° gennaio e all'Epifania. A inizio 2017, invece, verrà avviata, sempre con l'aiuto di Unicredit, una campagna di sensibilizzazione a contrasto della violenza contro le donne e sarà anche potenziato il progetto 'Bari Social Book, luoghi sociali per leggere'. Sempre sul fronte cultura, vi sarà un sostegno concreto a 'Cinema senza barriere', rassegna ideata per consentire anche ai diversamente abili di godersi un film in sala: "Ringraziamo UniCredit che è al nostro fianco nel promuovere progetti che rinsaldino il legame tra la banca tesoriera e la città - ha dichiarato l’assessore alle Culture Silvio Maselli -: progetti solidali, culturali e creativi rivolti a tutti i cittadini, con una particolare attenzione a quanti vivono in condizioni di disagio. 

“La nostra idea di welfare tiene insieme socialità e cultura - ha proseguito l’assessora al Welfare Francesca Bottalico - nella convinzione che le pari opportunità si concretizzino anche rendendo accessibile l’arte e la bellezza a tutti e tutte, soprattutto alle persone più fragili -. Per questo ringraziamo Unicredit che, oltre ad essere la nostra banca tesoriera, è anche una compagna di strada che sostiene alcuni di questi progetti: la cena e il pranzo degli abbracci a fine anno, le visite e i doni ai piccoli pazienti dell’ospedale pediatrico e agli ospiti del Fornelli nel giorno della Befana, e, per il nuovo anno, la campagna di sensibilizzazione contro la violenza di genere, le discriminazioni e il cyber bullismo che, il sostegno alla rete di Bari Social Book e la nuova edizione di Cinema senza barriere, per la quale sono previsti anche dei laboratori educativi ad hoc sull’audiovisivo e sul teatro”.

“Sono particolarmente felice di questa collaborazione ormai consolidata con il Comune di Bari - ha affermato Elena Goitini, regional manager Sud di UniCredit - che ci ha portato ad erogare oltre 100.000 euro negli ultimi 3 anni per la realizzazione di attività rivolte alle fasce più disagiate della comunità locale. Questa iniziativa testimonia la volontà di UniCredit di rafforzare il legame con la città e conferma come l’attività di una banca per il territorio non si esaurisca solo dal punto di vista del supporto economico e finanziario, ma produca anche effetti sociali e culturali”.

“Siamo grati a UniCredit per il sostegno che assicura al Comune di Bari - ha invece affermato il sindaco Antonio Decaro, assente per impegni istituzionali - che si sostanzia in un contributo destinato a sostenere attività e iniziative rivolte alla città e ai cittadini. Momenti di incontro e di svago, ma anche progetti pensati per promuovere inclusione e diffondere una nuova cultura di comunità, fondamentale per rinsaldare i legami sociali. Accanto al suo ruolo di banca tesoriera Unicredit interpreta così un ruolo importante per lo sviluppo della nostra città, investendo risorse che generano nuove  opportunità e nuove relazioni”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Spettacoli, festival e solidarietà", prosegue la partnership tra Unicredit e Comune

BariToday è in caricamento