Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca Murat / Via Scipione Crisanzio

Bari: bomba all'Università, rientrato l'allarme, nessuna traccia di esplosivo

I controlli effettuati dagli artificieri in tutte le sedi universitarie hanno dato esito negativo. Ora gli investigatori stanno cercando di individuare l'autore della telefonata anonima, che sarebbe partita da una cabina telefonica di via Cairoli

Nessuna bomba negli edifici dell'Università di Bari. I controlli degli artificieri nelle sedi universitarie fatte sgomberare subito dopo la chiamata anonima che questa mattina ha fatto scattare l'allarme, hanno dato esito negativo.

Pericolo rientrato, dunque, anche se le indagini proseguono per individuare l'autore della telefonata. Secondo quanto si è appreso, la chiamata sarebbe partita da una cabina telefonica pubblica in via Cairoli, poco distante dal palazzo dell'Ateneo. Ad annunciare la presenza dell'ordigno sarebbe stata una voce maschile, giovanile. Gli investigatori stanno esaminando le immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza di alcuni negozi della zona, ascoltando anche i commercianti.

La telefonata aveva segnalato la presenza di un ordigno nella facoltà di Giurisprudenza, dove questa mattina era prevista anche la presenza del presidente della Regione Nichi Vendola che avrebbe dovuto partecipare alla presentazione del dossier dell'annuario statistico regionale 'Puglia in cifre'. Per precauzione sono state comunque sgomberate tutte le sedi universitarie, compreso il Campus e le altre sedi periferiche.

Nei controlli, durati ore, sono stati impiegati artificieri, cani antiesplosivo, agenti della Digos e della sezione Volanti della Questura.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari: bomba all'Università, rientrato l'allarme, nessuna traccia di esplosivo

BariToday è in caricamento