rotate-mobile
Cronaca

L'Università di Bari intitola un'aula a Valeria Solesin

La decisione del Senato Accademico per onorare la memoria della giovane ricercatrice italiana rimasta uccisa nell'attentato terroristico al Bataclan di Parigi

L'Università di Bari intitola un'aula a Valeria Solesin, la giovane ricercatrice uccisa negli attentati terroristici di Parigi del  13 novembre scorso. La decisione, presa dal Senato accademico, è un modo, si legge in una nota dell'Università, per "onorare la memoria della ricercatrice che ha partecipato a diverse attività presso l’Ateneo barese". A Valeria sarà dedicata l'Aula 1 del Centro Polifunzionale Studenti nel Palazzo ex-Poste.

Il Rettore Uricchio, inoltre, il 24 novembre scorso, ha incontrato il Console generale di Francia a Napoli, Jean Paul Seytre, al quale ha manifestato i sentimenti di cordoglio e solidarietà di tutta la Comunità Accademica per le vittime di Parigi. L’incontro era stato programmato per rafforzare i già proficui rapporti di cooperazione fra le Università francesi e l'Ateneo barese. 
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Università di Bari intitola un'aula a Valeria Solesin

BariToday è in caricamento