Cronaca

Università, dopo gli scandali nasce lo "Sportello dell'onestà"

L'iniziativa voluta dal Rettore Uricchio in risposta alle recenti vicende giudiziarie sui presunti esami da avvocato truccati. Si aggiunge agli altri strumenti già esistenti nell'organigramma dell'Ateneo e servirà a raccogliere "segnalazioni, proposte, idee per contrastare il malcostume"

Uno 'sportello dell'onestà', "destinato a ricevere segnalazioni, proposte, idee per contrastare il malcostume e promuovere valori ed etica comportamentale". E' l'iniziativa adottata dall'Università di Bari, all'indomani dell'ultima inchiesta giudiziaria che ha coinvolto l'Ateneo barese, e relativa a presunte irregolarità negli esami da avvocato.

Lo sportello, attivato presso il Dipartimento per il Coordinamento dell’azione amministrativa con le funzioni di governo – Area Organi di Garanzia (sportellonesta@uniba.it), è stato istituito ufficialmente oggi. "Si tratta - spiega una nota dell'Uniba - di un nuovo strumento che si aggiunge a quelli già presenti nell’organigramma dell’Ateneo barese: il “Garante degli Studenti”; il “Garante dei Comportamenti”; Il “Comitato Permanente dell’Osservatorio Etico Pugliese”". 

"L’Università di Bari Aldo Moro, il cui prestigio deriva anche dalla sua storia e dello Statista a cui è intitolato, avverte pienamente la responsabilità della funzione ad essa affidata - aveva detto nei giorni scorsi il rettore Uricchio, annunciando l'iniziativa - Una funzione che non può esaurirsi nella trasmissione del sapere e degli strumenti professionali che consentano l’inserimento nel mondo del lavoro e delle professioni, ma che deve orientarsi verso la crescita morale, contribuendo a rendere i nostri ragazzi donne e uomini migliori, cittadini informati e critici, impegnati nel progresso morale e materiale della società". "È per questo motivo che già dalle prossime ore avvieremo azioni positive a tutela dell'immagine della nostra Università, istituendo uno sportello dell'onestà presso il Garante degli Studenti , con la collaborazione degli studenti stessi, e avviando iniziative formative e di promozione dei valori e di regole comportamentali con il coinvolgimento dell'Osservatorio etico di Ateneo, istituito da qualche mese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università, dopo gli scandali nasce lo "Sportello dell'onestà"

BariToday è in caricamento