Cronaca

Prestiti con tassi al 1000%, 46enne arrestato per usura

Operazione della Squadra Mobile: l'uomo, già ai domiciliari per tentata estorsione, avrebbe ripetutamente minacciato la vittima, un imprenditore del settore delle pulizie, per farsi consegnare mensilmente le somme di denaro prestate

Prestiti con tassi di interesse fino al 1000%, da restituire in rate anche mensili. Se il pagamento non arrivava, scattavano le minacce.

In carcere, con l'accusa di usura continuata e tentata estorsione aggravata, è finito un 46enne barese, di Carrassi, già ai domiciliari da alcuni mesi per altra causa e con precedenti penali e di polizia per diversi reati tra cui usura, associazione finalizzata allo spaccio di stupefacenti, detenzione abusiva di armi, resistenza a P.U.,  violazione della sorveglianza speciale di P.S..

Le indagini sono state condotte dal personale della Sezione reati contro il patrimonio e la P.A. della Squadra Mobile, attraverso le testimonianze della vittima, un imprenditore barese, operante nel settore della pulizia degli immobili e condomini, supportate da attività tecniche.

Secondo quanto emerso dagli accertamenti, nel periodo dal maggio 2016 fino a prima della detenzione ai domiciliari, il 46enne, a fronte di prestiti di denaro e approfittando dello stato di bisogno della vittima, si sarebbe fatto consegnare - o avrebbe preteso la consegna con reiterate gravi minacce - somme di denaro, anche in rate mensili, con tassi di interesse accertati sino ad oltre il 1.000 %.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prestiti con tassi al 1000%, 46enne arrestato per usura

BariToday è in caricamento