Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Un arsenale nascosto in auto, arrestato un 29enne a Valenzano

Pistole, cartucce e persino una bomba a mano nascosta sotto il sedile posteriore dell'auto. A finire in manette un pregiudicato di origine campana residente a Valenzano

Le armi sequestrate dai carabinieri

I carabinieri l'avevano fermato durante un semplice servizio di controllo alla circolazione stradale. Ma la sua auto si è rivelata un vero e proprio arsenale. E' accaduto ieri mattina a Valenzano, dove i carabinieri hanno arrestato N.C, 29enne di origini campane già noto alle forze dell'ordine, residente nella cittadina da qualche anno.

Ad insospettire i militari è stato l'atteggiamento nervoso dell'uomo, che li ha spinti a perquisire più a fondo l'automobile. E' stato così che i carabinieri hanno scoperto, nascosta sotto il sedile posteriore dell'auto, una borsa di stoffa contenente una pistola calibro 7,65 marca Crvena Zastava, munita di caricatore e colpo in canna, una pistola Calibro 9 Star B. Echeverria Eibar-Espana con due caricatori e due involucri contenenti rispettivamente 30 e 23 cartucce calibro 9 Luger. Inoltre, sempre nascosta sotto il sedile, all’interno di una piccola scatola in cartone, è stata rinvenuta una bomba a mano tipo “Ananas” mod. MK2 di fabbricazione americana, residuato bellico risalente alla II Guerra Mondiale.

L'inaspettato ritrovamento ha portato i carabinieri ad approfondire i controlli, perquisendo anche l'abitazione di Santo Spirito in cui il 29enne risultava convivere con la compagna. Qui, nel cassetto di un comodino della camera da letto, i carabinieri hanno rinvenuto, celati dietro alcune trousses femminili ed alcuni oggetti di bigiotteria, cinque panetti di sostanza stupefacente del tipo hascisc, avvolti con pellicola trasparente in cellophane, rivestiti da una busta in plastica di colore giallo, il tutto avvolto da nastro da imballaggio, un panetto di sostanza stupefacente del tipo hashish già spezzato, avvolto in pellicola trasparente , due pezzi di sostanza stupefacente del tipo hashish, per un totale complessivo di circa 600 grammi.

All'interno di un armadio, poi, nella tasca di un giubbotto da uomo, i militari hanno rinvenuto altri quattro involucri confezionati con buste in cellophane chiuse con nastro isolante e contenenti cocaina, e due assegni non trasferibili, rispettivamente del valore di 1.500 e 5.000 euro.

Il 29enne è stato arrestato e condotto in carcere, mentre le armi e la droga sono state sequestrate. La bomba è stata fatta brillare dagli artificieri del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Bari- d’intesa con il PM di turno. Le pistole saranno inviate al RIS di Roma per verificarne l’ eventuale utilizzo in recenti episodi delittuosi consumati nel Capoluogo e nell’hinterland barese.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un arsenale nascosto in auto, arrestato un 29enne a Valenzano

BariToday è in caricamento