Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Valorizzare i beni culturali e tutelare i lavoratori

Il 15 marzo si terrà a Bari un convegno nazionale sulla sicurezza sul lavoro nei beni culturali e archeologici con particolare riferimento alla tutela del patrimonio artistico, archeologico e paesaggistico

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

La valorizzazione dei beni culturali ed archeologi passa sempre attraverso una buona diffusione sul territorio della cultura della sicurezza sul lavoro. E per favorire questa valorizzazione AiFOS (Associazione Italiana Formatori della Sicurezza sul Lavoro) ha organizzato il convegno nazionale "Impresa, lavoro e sicurezza nei beni culturali ed archeologici. Sicurezza sul lavoro per lo sviluppo del Mezzogiorno d'Italia" che si terrà il 15 marzo 2013 a Bari. Convegno che ha ottenuto il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali (Mibac), della Regione Puglia, della Confindustria Puglia, dell'Inail - Direzione regionale Puglia e del Consiglio provinciale di Bari dell'ordine dei Consulenti del Lavoro. Nel convegno il tema della sicurezza sul lavoro viene sviluppato con riferimento ai beni culturali ed archeologici, alle direttive comunitarie europee correlate e al Decreto legislativo 81/2008, Testo Unico in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro. Saranno affrontati diversi argomenti: dagli appalti alla tutela dei beni, dal loro ripristino e restauro alle misure antincendio, dai piani di evacuazione alle procedure di gestione della sicurezza. E partendo dalla tutela di persone e beni si arriverà ad affrontare anche il tema dello sviluppo del Mezzogiorno d'Italia. Per contribuire allo sviluppo del Mezzogiorno, alla promozione della sua ricchezza di arte e di cultura, è necessario coniugare la fruibilità piena dei beni culturali insieme a una idonea tutela dell'incolumità dei suoi lavoratori. Come affrontare nel modo migliore la tutela della salute e sicurezza di questi lavoratori? Durante l'incontro saranno presentate adeguate buone prassi con riferimento specifico anche al territorio pugliese, pieno di ricchezze artistiche, storiche, culturali e paesaggistiche da preservare. Il convegno nazionale "Impresa, lavoro e sicurezza nei beni culturali ed archeologici. Sicurezza sul lavoro per lo sviluppo del Mezzogiorno d'Italia" si terrà il 15 marzo 2013 a Bari, dalle 9.00 alle 17.30, presso l'Archivio di Stato - Sala delle Conferenze, via Oreste Pietro, 45. Questo il programma del convegno: Ore 9.00 Registrazione dei partecipanti Ore 9.30 Relazioni ed interventi: - Mauro Terrone, Consigliere Nazionale AiFOS - Gregorio Angelini, Dirigente Ministero Beni Culturali - Giovanni Asaro, Direttore Regionale INAIL Puglia - Francesco De Giosa, Funzionario Ministero del Lavoro - Onofrio Spalla, Dirigente Ministero Beni Culturali - Rosanna Galantucci, imprenditrice settore Sic. Antincendio - Beppe Fragasso, Presidente CASSA EDILE di Bari - Gerardo Porreca, Comitato Scientifico AiFOS - Gerardo Biancofiore, Presidente ANCE Foggia - Salvatore Bevilacqua, Vice Presidente CPT di Bari - Mariateresa Sassano, Vice Presidente Regionale PMI Confindustria - Rocco Vitale, Presidente dell'AiFOS Il convegno è gratuito ma con iscrizione obbligatoria: è possibile iscriversi online. A tutti gli iscritti verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Per informazioni e iscrizioni al convegno: Sede nazionale AiFOS: via Branze, 45 - 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia tel.030.6595031 - fax 030.6595040 www.aifos.it - convegni@aifos.it 7 marzo 2013

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valorizzare i beni culturali e tutelare i lavoratori

BariToday è in caricamento