Vandali in azione nel giardino di Japigia: cestini sradicati e i 'resti' di falò notturni

Le foto scattate da una residente nell'area verde di piazza San Francesco D'Assisi, a pochi passi da una scuola elementare: "Servono più controlli". Non mancano le solite cassette abbandonate sul marciapiede

Per terra rimane ancora il buco dove un tempo era posizionato il palo del cestino. A pochi passi di distanza, invece, la cenere mostra i segni di un falò notturno. Le foto di una residente di Japigia mostrano gli effetti del passaggio dei vandali, la mattina dopo, nel giardino San Francesco, che si affaccia sull'omonima piazza del quartiere.

73265403_10220292657016748_3685986352706355200_n-2

Ignoti nella notte si sono introdotti nel giardino e hanno completamente divelto il cestino (insieme al palo) e lo hanno buttato a terra, mentre è impossibile capire cosa sia stato dato alle fiamme poco più avanti. Traparentesi a pochi passi da una giostrina, quindi con il rischio che il 'falò notturno' potesse portare a danni ben più elevati. "È il quartiere - spiega Gigia Ceresetti - dove l'incivilta' di tutti (istituzioni comprese) regna sovrana e straffottente". E postando la foto delle cassette di frutta e verdura abbandonate sul marciapiede nella vicina via Pitagora - sede del mercato - rincara la dose: "Giustamente i vigili multano per una cicca per terra ma fanno da struzzi con i commercianti. Queste aree sono manutenute dal Comune, servono più controlli".

72218375_10220292657416758_3351706509733003264_n-2D

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ladri in casa nel cuore della notte (con i proprietari dentro): è allarme furti nel Barese

  • Giovane mamma morta dissanguata dopo l'urto contro una vetrata: chiesto processo per il compagno

  • Via gli pneumatici, le auto parcheggiate finiscono 'sospese' sui sassi: ladri in azione a Bari

  • Apre il nuovo 'sottopasso giallo' di Bari Centrale: più largo, con ascensori e aperto anche alle bici

  • Il dolore per Ivan, morto in uno schianto in moto a 17 anni: "Ora sei un angelo, ti ricorderemo sempre"

  • Stipendi in ritardo e negozio a rischio chiusura, lavoratori di Centro Convenienza in protesta: futuro incerto per 15 dipendenti

Torna su
BariToday è in caricamento