menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Dabitonto.com

Foto Dabitonto.com

Vandali incendiano il dipinto votivo nel centro storico: il volto della Madonna del 900 scompare sotto la fuliggine

L'episodio a Bitonto: danneggiata una delle edicole realizzata dal maestro Tonino Bleve. Nel 2016 un secondo dipinto sacro era stato sfregiato

Il volto della Madonna coperto dal nero della fuliggine, che fortunatamente sembrerebbe aver intaccato soltanto la copertura di plexiglass superficiale del dipinto, risalente a inizio 900. È la brutta sorpresa che hanno ricevuto i residenti del centro storico di Bitonto, ancora una volta meta dei vandali. Dopo l'episodio del 2016 - in cui fu sfregiato un dipinto sacro sotto l'Arco Pinto - questa volta ignoti hanno dato fuoco a un'edicola che conteneva la raffigurazione della Madonna con bambino, realizzata dal maestro Tonino Bleve in vico San Silvestro. 

Il dipinto sotto l'Arco Pinto

Nessun testimone oculare per rintracciare i responsabili, che sembrano aver concentrato la fiamma sul volto della Vergine, di fatto rendendola irriconoscibile. Ora la speranza è che effettivamente la fuliggine non abbia intaccato il dipinto sottostante, anche se servirà un controllo approfondito per esserne certi. Di certo un fatto che ha scosso i tanti frequentatori del centro storico e i fedeli che erano soliti ammirare la raffigurazione sacra, sopra la quale era apposta la scritta 'Ave Maria'. E in tanti chiedono maggiori controlli, visto che di fronte alle altre edicole - alcune risalenti addirittura al 1600 - si ritrova ogni mattina lo spettacolo poco edificante delle birre e dei rifiuti abbandonati da coloro che bivaccano la sera, in sfregio alle norme anti Covid. 

Foto Dabitonto.com

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento