menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Libertà, altro attacco spray: lo strano 'priscio' dei vandali baresi

Piazza Risorgimento invasa da scritte surreali e immagini volgari. Sembra non funzionare il cliché dello sporcaccione ignorante e sgrammaticato: prendono sempre più piede, da Poggiofranco a Bari Vecchia, modalità più 'creative' e dispettose

'Francesismi' con dittongo appropriato (Pou) ma anche un bel tocco di surrealismo dai dolci desideri inconsci (Love Nutella). I vandali che hanno imbrattato in questi giorni piazza Risorgimento nel quartiere Libertà, oltre a devastare i lampioni e a disegnare forme che ricordano escrementi, dimostrano un tocco di originalità fuori dall'ordinario. E' una battuta, ovviamente: l'episodio però offre interessanti punti di riflessione sul fenomeno del vandalismo e delle scritte che imperversano in luoghi d'incontro, di passagio, monumenti ed edifici ad uso della comunità come le ludoteche, nonostante i tentativi del Comune di riportare un po' di pulizia e decoro.

Gli episodi del Parco Don Tonino Bello, in parte della Muraglia e quest'ultimo su via Manzoni, sembrano farci allontanare dal solito cliché del vandalo analfabeta, tutto frasi pop, con zoppicanti conoscenze grammaticali. Citare Cicerone, come nel caso di Poggiofranco, diciamolo, non è proprio da tutti e l'intento sembra più provocatorio che un semplice gesto per esprimere un proprio personale sentimento, o semplicemente sporcare tanto per. Semplice mancanza di senso civico (anche a livelli più alti) o messaggi verso qualcuno? Dispetti verso Municipi e Comune?

Teorie non da escludere visto che foto e post sull'argomento viaggiano in tempo reale sui social. Teorie, per l'appunto, senza, un granché di prova: si resta allo stato superficiale, a quella percezione diffusa che contribuisce a etichettare il vandalo, senza pensarci più di tanto, senza neppure combatterlo in concreto. Con buona pace di monumenti e luoghi al servizio della comunità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento