menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavori per la fibra in via Manzoni, spunta l'antica pavimentazione: "Pedonalizziamola come via Argiro"

La proposta dell'associazione 'Arca - centro di iniziativa democratica'. Ieri durante gli scavi del progetto Enel Open Fiber sono emerse le basole laviche

Siamo abituati ad intravederle quando passiamo davanti al sito archeologico in piazza del Ferrarese e in certi tratti del borgo antico, ma, a quanto pare, un tempo erano utilizzate come pavimentazione anche in quello che oggi conosciamo come quartiere Libertà. Stiamo parlando delle antiche basole laviche, che ieri sono state riportate alla luce durante i lavori di scavo del progetto Enel open fiber. 

La scoperta durante i lavori dell'Enel open fiber

E così, non appena è stato traforato il cemento, i passanti hanno potuto ammirare la pavimentazione che ricopriva l'area prima che la modernizzazione trasformasse il quartiere residenziale. Uno spettacolo che i residenti non vorrebbero si perdesse, da qui la decisione di richiedere una pedonalizzazione della via commerciale, come in via Argiro. "Pensiamo sia il modo migliore per valorizzarla - spiegano dall'associazione Arca - Centro di iniziativa democratica -, magari lasciando delle aree delimitate in cui si possa intravedere la vecchia pavimentazione se non sarà possibile riportarla del tutto alla luce". 

WhatsApp Image 2017-09-07 at 11.45.44(1)-2

Le proposte delle associazioni

In una via in continuo fermento - se si passeggia è facile trovare nuovi esercizi commerciali in fase di ristrutturazione, oltre alle nuove aperture supportate dal bando Map - la priorità per i cittadini è un efficiente sistema di trasporti. "Vorremmo che il Comune - commentano dall'associazione Residenti di via Manzoni - pensasse di includere anche il rione Libertà nel percorso della Navetta A, che di fatto snobba l'area, tagliando un collegamento importante in una zona dove c'è persino il parcheggio del Park and Ride".

Una seconda proposta che sarà portata all'attenzione dell'amministrazione riguarda l'attuale fermata 'Quintino Sella' della Ferrotramviaria, che i residenti vorrebbero rinominare 'Via Manzoni'. "Questo perché - conclude Alessandro Montecalvo, rappresentante dell'associazione - materialmente la scala di accesso della fermata passa da questa strada e non da via Quintino Sella".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento