Cronaca

Latte cancerogeno, blitz dei Nas in tutta Italia. Perquisizioni anche a Bari

L'operazione condotta dai carabinieri del Nucleo Antisofisticazione di Udine in diverse città italiane. Alcune persone sono state arrestate per frode in commercio, adulterazione di alimenti e commercio di sostanze nocive e cancerogene

Commerciavano latte contenente sostanze nocive e cancerogene. Con questa accusa i Carabinieri del Nas di Udine, a conclusione di un'articolata attività d'indagine - coordinata dalla Procura della Repubblica di Udine,  hanno arrestato otto persone che dovranno rispondere di frode in commercio, adulterazione di alimenti e commercio di sostanze nocive e cancerogene.

LATTE TOSSICO - Numerose le perquisizioni e i sequestri eseguiti in diverse città italiane, tra cui Bari, Udine, Pordenone, Gorizia, Treviso, Padova, Vicenza, Arezzo, Perugia, Napoli, Bari e Brindisi. Circa 300 i militari impegnati nell'operazione, che ha portato all'arresto di otto persone tra cui Latte tossico a Udine: arrestato Renato Zampa, presidente Cospalat
„Latte tossico a Udine: arrestato Renato Zampa, presidente Cospalat
il presidente di Cospalat
Friuli Venezia Giulia
(leggi la notizia su Udine Today). In particolare, gli arrestati sono accusati di aver distribuito in tutta Italia ingenti quantitativi di latte con un tasso fuori norma di aflatossine, un tipo di fungo altamente tossico che viene ritenuto una delle sostanze più cancerogene esistenti. Pur avendo rilevato il livello elevato di questa sostanza, il consorzio Cospalat non avrebbe fatto nulla per bloccarne la commercializzazione. Anzi, in alcuni casi le analisi sarebbero state contraffate e il latte “diluito” in modo da eludere eventuali controlli
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latte cancerogeno, blitz dei Nas in tutta Italia. Perquisizioni anche a Bari

BariToday è in caricamento