menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scambi di materiale pedopornografico e 'sex chat', sgominata rete di pedofili: immagini e video venduti online da adolescenti

L'inchiesta, coordinata dalle Procure per il Tribunale e per i Minorenni di Bari, ha portato a perquisizioni e sequestri in 12 regioni: i materiali prodotti anche da adolescenti venivano venduti online secondo un 'listino prezzi'

Gli scambi di materiale pedopornografico avvenivano via chat, attraverso una nota piattaforma di messagistica istantanea, secondo un 'listino prezzi' ben definito, che prevedeva anche, oltre all´invio di immagini e video già prodotti, anche sex chat e video chat dal vivo. A scoprire il sistema è stata la polizia postale, che con l'operazione 'Pay to see' portata a termine questa mattina ha sgominato una rete di pedofili italiani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oltre 100 investigatori del Centro Nazionale di protezione dei minori del Servizio Polizia Postale di Roma e della Polizia Postale e delle Comunicazioni di Bari e Foggia, hanno eseguito perquisizioni personali, informatiche e sequestri in 12 regioni e 17 province volte al contrasto della pedopornografia online, con il coordinamento delle Procure della Repubblica presso il Tribunale e per i Minorenni di Bari.

Dalle 'sex chat' dal vivo alle foto: per le richieste c'era un 'listino prezzi'

Le immagini, secondo quanto accertato nell'ambito delle indagini, venivano realizzate anche da adolescenti e vendute online con un "listino prezzi" per ogni prestazione richiesta. L'inchiesta è scaturita da una segnalazione di due genitori insospettiti dall'intenso utilizzo di alcuni social network da parte della figlia adolescente, e ha portato all´emersione di un vero e proprio sistema consolidato di vendita online di immagini e video pedopornografici e pornografici autoprodotti da adolescenti e maggiorenni ed inviati in cambio di pagamenti su conti online.
 

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola in Puglia, c'è l'ordinanza di Emiliano: superiori in Ddi per un'altra settimana, per elementari e medie resta la scelta alle famiglie

social

Nuova arma contro il Coronavirus, farmaco già in uso efficace contro l'infezione Sars-CoV-2: è la ricerca dell'Università degli Studi di Bari

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento