Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Om Carrelli, il futuro torna nebuloso? Domani in Regione sit-in degli operai

Tornano a protestare i lavoratori dell'azienda di Modugno, da 6 mesi in mobilità. Alla base, la mancata concretizzazione dell'interesse di Metec per gli stabilimenti. Il timore degli operai: "Stanno puntando su Termini Imerese"

Sit-in di protesta, domattina, davanti alla sede della Regione Puglia, in via Capruzzi, degli operai della Om Carrelli, la cui vertenza non sembra volgere alla conclusione. I dipendenti in mobilità scenderanno in piazza per chiedere chiarimenti sull'effettivo interessamento del gruppo Metec, non ancora concretizzatosi nei fatti, dopo gli annunci dei mesi scorsi : "Da notizie di stampa - afferma Francesco Carbonara, operaio ed ex Rsu in azienda - abbiamo appreso dell'interesse, da parte di Metec, dell'impianto Fiat di Termini Imerese. Tutto fa presagire che, la Om Carrelli verrà nuovamente abbandonata a sé stessa. Per noi significherebbe disoccupazione. Siamo in mobilità già da 6 mesi e vogliamo capire quale sarà il nostro destino". 

Di qui la decisione di scendere nuovamente in piazza. La Regione Puglia ha convocato, per questo pomeriggio, un tavolo d'urgenza per affrontare la questione, riguardante circa 200 famiglie. Al tavolo, peròper scelta, non prenderà parte la Fiom: "Non ci stiamo - prosegue Carbonara - e secondo noi non c'è nulla da dire. Per questo abbiamo organizzato il sit-in di domani. Ci sentiamo presi in giro dalle istituzioni nazionali e locali".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Om Carrelli, il futuro torna nebuloso? Domani in Regione sit-in degli operai

BariToday è in caricamento