Cronaca Japigia / Via Caldarola

Pini abbattuti in via Caldarola, il centrodestra: "Grave errore, basta espianti"

Nei prossimi giorni, in Commissione comunale Ambiente, verranno ascoltati la dirigente del settore Verde Pubblico e il progettista. Carrieri: "Ci opporremo in tutti i modi"

"Sostituire un albero ad alto fusto con una piantina significa non capire né la situazione né il valore di un bene. E' un errore clamoroso e ci opporremo in tutti i modi all'espianto degli altri 20 pini". Prosegue la 'battaglia' del centrodestra in Comune contro i lavori per la costruzione di due rotatorie in via Caldarola, nel quartiere Japigia, che hanno portato, alcuni giorni fa, all'abbattimento di 17 alberi in corrispondenza dell'intersezione con via Salapia, suscitando grandi proteste tra gli abitanti della zona.

L'intenzione è quella di impedire il taglio delle altre piante previsto tra una trentina di giorni, per l'avvio delle opere all'incrocio con via Magna Grecia: "Questa mattina - spiega il consigliere comunale Giuseppe Carrieri (Impegno Civile) - ho esposto le criticità dei lavori e degli abbattimenti in commissione Ambiente. Il presidente, Giorgio D'Amore, ha disposto l'audizione immediata della responsabile Settore Verde Urbano, Traversa, e del progettista delle opere, l'ingegner Fiandanese, per verificare il rispetto della normativa esistenze e nel caso di rivedere la progettazione delle rotatorie, per evitare l'abbattimento di altri alberi". Ieri Carrieri e il consigliere comunale Filippo Melchiorre (Fratelli d'Italia) hanno incontrato i cittadini del quartiere Japigia posizionando carttelli di protesta e nastri viola attorno alle piante".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pini abbattuti in via Caldarola, il centrodestra: "Grave errore, basta espianti"

BariToday è in caricamento