Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Murat / Via Salvatore Cognetti

I mariti rischiano il licenziamento, tre donne minacciano il suicidio

Le tre donne hanno minacciato di lanciarsi dal quarto piano del palazzo dell'Acquedotto Pugliese in via Cognetti. I mariti sono dipendenti di una ditta addetta alla manutenzione delle fogne per conto di Aqp

Spinte dalla paura che i loro mariti possano essere licenziati, hanno minacciato di lanciarsi dal quarto piano del palazzo che ospita la sede dell'Acquedotto pugliese in via Cognetti. E' accaduto intorno alle due del pomeriggio, quando tre donne, mogli dei dipendenti di una ditta che si occupa della manutenzione delle fogne per conto di Aqp, sono salite al quarto piano del palazzo, minacciando il suicidio.

A preoccupare le tre donne, il passaggio di consegne tra la ditta per la quale i loro mariti lavorano e l'impresa vincitrice del nuovo appalto per la gestione del servizio, che metterebbe a rischio il posto di lavoro dei tre uomini. Secondo la Digos, che è intervenuta sul posto, si tratta tuttavia di una paura infondata perché la ditta subentrante ha assicurato la continuità contrattuale a tutti gli operai assunti dalla precedente azienda assegnataria del servizio.

 

(Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I mariti rischiano il licenziamento, tre donne minacciano il suicidio

BariToday è in caricamento