Cronaca Libertà / Via Francesco Crispi

Armi e munizioni in un'urna cineraria, la scoperta nel cimitero di via Crispi

Il ritrovamento ieri sera da parte dei carabinieri dopo una segnalazione anonima al 112. Nell'urna rinvenute due pistole semiautomatiche complete di caricatore e cartucce

Le due pistole rinvenute nel cimitero

Il cimitero monumentale di via Crispi usato come nascondiglio dalla mala barese. E' questa la scoperta fatta ieri sera dai carabinieri, che hanno rinvenuto armi e munizioni nascoste in un'urna cineraria della necropoli.

IL RITROVAMENTO - Ad allertare i militari del Comando provinciale una segnalazione anonima giunta nella serata di ieri al 112. I carabinieri, giunti sul posto, hanno ispezionato diversi loculi prima di rintracciare l'urna cineraria, all'intenro della quale hanno rinvenuto due pistole semiautomatiche: una Beretta 92 FS cal. 9 parabellum, con matricola abrasa, simile a quella in dotazione alle forze dell’ordine, munita di caricatore vuoto, e una Norinco mod. 59 cal. 9, di fabbricazione cinese, anch’essa senza matricola in quanto abrasa, con caricatore vuoto inserito. Nel contenitore sono stati inoltre rinvenuti altri due involucri contenenti rispettivamente 11 cartucce cal. 380 e un caricatore vuoto per stessa Norinco, nonché  una scatola contenente 30 cartucce cal. 380.  

LE INDAGINI - Le armi, avvolte in  un panno e conservate in una busta stagnola, sono perfettamente funzionanti ed in ottimo stato di conservazione. La Procura ne ha disposto il sequestro, e in queste ore i carabinieri della scientifica stanno eseguendo dei rilievi alla ricerca di indizi che possano portare ai loro utilizzatori. In particolare si sta cercando di capire se le armi possano essere state utilizzate in episodi delittuosi verificatisi di recente nel quartiere Libertà.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armi e munizioni in un'urna cineraria, la scoperta nel cimitero di via Crispi

BariToday è in caricamento