rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Madonnella / Via Emanuele Mola

Sottopasso via Mola, presto l'apertura. I residenti: "Stufi del degrado"

Rfi assicura sull'inaugurazione nei prossimi giorni. Ultime verifiche in corso. Abitanti esasperati dai lavori, costretti a lunghe deviazioni per raggiungere Madonnella da San Pasquale

Questione di pochissime settimane, anzi, di giorni, poi il sottopasso di via Emanuele Mola potrà essere aperto al pubblico: Rfi è ottimista sul completamento di un cantiere che da più di un anno provoca disagi pesanti per gli abitanti dei quartieri Madonnella e San Pasquale. I cittadini della zona, infatti, si lamentano che negli ultimi mesi, con la chiusura pressoché totale del passaggio a livello anche ai pedoni, sono costretti ormai a percorrere un lungo tratto a piedi tra il sottovia di Sant'Antonio e via Dieta da Bari, allungando di molto il tragitto. L'area, per via del cantiere prolungato, è in forte degrado: gli abitanti fanno anche notare la presenza di alcuni paletti anti-carro abbattuti a causa di incidenti

Solo il completamento dell'opera, costata circa un milione, potrà far ritornare la zona alla normalità: il tunnel, costruito con dispositivi di sicurezza, è dotato di ascensore e impianto di video sorveglianza, oltre all'illuminazione. Rete Ferroviaria Italiana, ha affermato che sono in corso le ultime verifiche tecniche e burocratiche e nei prossimi giorni si procederà alla cerimonia inaugurale. Il sottopasso eliminerà dunque il passaggio a livello, ma rappresenterà il primo passo verso il cantiere del nodo ferroviario sud, destinato a cancellare i binari nella fascia a dividere i quartieri Madonnella e Japigia: un progetto faraonico i cui cantieri dovrebbero vedere la luce nel 2016.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sottopasso via Mola, presto l'apertura. I residenti: "Stufi del degrado"

BariToday è in caricamento