Via Martiri d'Otranto chiusa alle auto, dal Municipio sì alla pedonalizzazione definitiva

Parere favorevole del consiglio municipale all'istituzione permanente dell'isola pedonale nel tratto antistante il Redentore. Ma resta il malcontento del 'Comitato del No'. Parisi (Pd): "Il Comune vuole la chiusura a tutti i costi, ora almeno pensi ad iniziative natalizie per animare questo spazio"

Il Municipio I dice sì all'istituzione permanente dell'isola pedonale in via Martiri d'Otranto. Nella seduta di questa mattina, il consiglio municipale a larga maggioranza si è espresso favorevolmente sulla pedonalizzazione definitiva del tratto di strada antistante la chiesa del Redentore, al quartiere Libertà. Incassato il parere del Municipio, il Comune potrà quindi procedere a far diventare irrevocabile la sperimentazione avviata qualche mese fa.

Un provvedimento, quello dello stop alle auto in via Martiri d'Otranto, che, come spiegato dallo stesso sindaco Decaro, prelude ad un futuro progetto di pedonalizzazione dell'intera piazza Redentore, ma che ha suscitato non poche polemiche e perplessità. Tanto da spingere i residenti contrari alla chiusura al traffico di riunirsi in un comitato, per cercare di bloccare la decisione del Comune. Ma per il momento, almeno la parziale pedonalizzazione della strada antistante il Redentore, sembra ormai cosa fatta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il passaggio in Municipio era obbligatorio, ma il nostro parere non è vincolante, visto che i Municipi non hanno ancora poteri. Quindi anche se ci fosse stato un no il Comune sarebbe andato avanti lo stesso, perchè ormai ha deciso così", spiega Franco Parisi (Pd), unico consigliere della maggioranza ad esprimere parere contrario al provvedimento. "Ci avevano detto che Chiesa, scuola e Comune avrebbero riempito di eventi quel tratto di strada chiuso alle auto. A parte un paio di iniziative con i ragazzi in estate, e uno spettacolo organizzato dal Comune a fine agosto, non è stato fatto praticamente nulla - attacca Parisi - E anche nel programma degli eventi natalizi, su quell'isola pedonale non è previsto praticamente nulla. Perché non cominciare almeno installando luminarie sugli alberi di piazza Redentore?". Per quanto riguarda la chiusura al traffico, ribadisce comunque il consigliere, "continueremo a monitorare tutto ciò che succede in quel tratto". "Il Comune intende installare telecamere, ma siamo certi che non serviranno da deterrente per quei fenomeni di bivacco, di schiamazzi e di corse notturne con i motorini, che rappresentano oggi un problema per i residenti e che si aggraveranno soprattutto d'estate, come è già successo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento