Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca Libertà / Via Domenico Nicolai

Assalta supermercato, bloccato dalla polizia: "E' la mia prima rapina"

L'episodio ieri sera in via Nicolai. Gli agenti delle volanti, intervenuti subito dopo il furto, sono riusciti a bloccare un 18enne, che cercava di nascondersi tra le auto in sosta. Il giovane, incensurato, ha poi confessato, raccontando agli agenti che si trattava del suo primo colpo

Ai poliziotti  che lo hanno bloccato mentre cercava di nascondersi tra le auto in sosta, subito dopo aver messo a segno una rapina in un supermercato, non ha potuto mentire a lungo. Incastrato anche dalle telecamere del negozio, che avevano immortalato le fasi del colpo, ha ammesso le sue responsabilità, raccontando anche di essere 'alla sua prima esperienza' come rapinatore.

Così ieri sera è finito in manette un 18enne incensurato barese. Gli agenti delle volanti sono intervenuti giovedì sera in via Nicolai, dove era stata segnalata una rapina nel supermercato Simply Market. Lì i poliziotti hanno intercettato un ragazzo che si nascondeva dietro le auto in sosta. Evidentemente nervoso e agitato, il giovane nascondeva un oggetto voluminoso nella tasca anteriore della felpa: si trattava di un mazzo di banconote di vario taglio e monete, recuperate dagli agenti insieme a un cappuccio ricavato da una calza di tessuto elastico e alla chiave di un motociclo.

Nel frattempo la seconda volante, rimasta all'interno del negozio, dopo aver visionato le immagini del sistema di videosorveglianza, ha ricavato la descrizione dei due autori della rapina, uno dei quali armato, giunti sul posto a bordo di un motociclo.

La descrizione dell’abbigliamento di uno dei due è risultata corrispondere perfettamente a quella del ragazzo, fermato prima da un poliziotto libero dal servizio, poi raggiunto dai colleghi delle volanti: tuta ginnica blu, felpa con una evidente scritta bianca, scarpe ginniche di colore chiaro, viso travisato da calza blu.

Il giovane, alla luce delle prove raccolte, non ha potuto far altro che ammettere le sue responsabilità,aiuntando anche i poliziotti a ritrovare il motociclo usato per raggiungere il luogo della rapina, poi risultato rubato a Bisceglie ad aprile scorso.

La somma trovata in suo possesso, 172 euro, provento della rapina, è stata restituita al titolare dell’esercizio commerciale mentre il motociclo è stato affidato in custodia giudiziale. Il giovane è stato condotto in carcere, mentre sono in corso indagini per l’identificazione del secondo responsabile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalta supermercato, bloccato dalla polizia: "E' la mia prima rapina"

BariToday è in caricamento