Cronaca Murat / Via Roberto da Bari

Pedonalizzare il primo isolato di via Roberto Da Bari, Paparella: "Sono d’accordo"

Il presidente del I Municipio interviene sulla richiesta di alcuni residenti: "Se approvata, sarà un'azione sperimentale che durerà 60 giorni". Ma tra i commercianti serpeggiano perplessità

“E’ un progetto sperimentale di 60 giorni, inutile creare allarmismi ingiustificati”: il presidente del I Municipio Micaela Paparella interviene sulla richiesta avanzata da alcuni residenti della zona che chiedono la pedonalizzazione del primo isolato di via Roberto da Bari, quello che divide via Nicolai da via Dante. Una scelta che sembra non trovare alcun ostacolo tecnico dato il riscontro positivo della proposta accordato sia dalla Polizia municipale che da quella Traffico.

Sul caso è intervenuta Paparella, che la prossima settimana convocherà il consiglio municipale con l’obiettivo di discutere anche di questa proposta. “Personalmente mi sembra una giusta richiesta che si allinea con la politica di decongestionamento di vetture per le strade della città di Bari”, afferma. “Aggiungo che si tratta di una ipotesi sperimentale che, se approvata, sarà attuata per 60 giorni poi comprenderemo il da farsi, rimane che io sarò sempre favorevole ad ogni ipotesi di pedonalizzazione delle strade della città, il caso di via Argiro dimostra la bontà di certe idee”.

Alcuni commercianti della zona sono perplessi. “Chiudono una stradina per farci cosa – chiede un esercente - Non sarebbe meglio rendere pedonali un gruppo di strade invece che una singola traversa peraltro non trafficata”. La replica della Paparella è chiara: “Parliamo di una strada che precede l’ingresso ad una struttura universitaria e quindi di uno spazio di cui gli stessi studenti potrebbero fruire con iniziative e attività”. “Abbiamo chiesto anche il parere al nostro Ufficio tecnico che non ha opposto alcun problema se non quella di garantire lo stallo per diversamente abili, che ovviamente rimarrà lì dov’è”.  

Intanto non si hanno notizie precise sull’evoluzione del cantiere in piazza Madonnella. La fontana è stata assemblata nei giorni antecedenti il Natale. E’ passato circa un mese ma non si ha alcuna notizia sull’attivazione, né si comprende se  ci sarà il beverino di acqua potabile richiesto dai residenti del rione durante la riunione di quartiere che nel 2012 il compianto presidente Nichi Muciaccia organizzò per presentare l’opera ai cittadini. Il cantiere è aperto da luglio del 2012 e sarebbe dovuto durare 180 giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedonalizzare il primo isolato di via Roberto Da Bari, Paparella: "Sono d’accordo"

BariToday è in caricamento