Via Tridente tra buche e terreni 'invasi' dalle auto: "Da anni aspettiamo un giardino"

I residenti attendono da troppo tempo la realizzazione di un parco. Per ora devono fare i conti con degrado e incuria tra marciapiedi pieni di erba e asfalto 'ballerino'

Sull'asfalto 'bucato' dal continuo passaggio di veicoli, un'auto cerca posto in una delle aree, non piccole, completamente incolte e coperte di terreno. La macchina balla ma il parcheggio c'è. Per fortuna su via Tridente, nel quartiere San Pasquale di Bari, non è l'ora di punta e le scuole sono chiuse per le Festività pasquali. Il risultato sarebbe stato decisamente diverso con decine e decine di automobili stipate nelle aree che avrebbero dovuto ospitare palazzi o zone verdi. Da anni i residenti del quartiere segnalano una situazione non propriamente al meglio, soprattutto per una zona residenziale di qualità nella parte 'alta' di San Pasquale: "E' troppo tempo - afferma un commerciante - che invochiamo interventi. La strada parallela, via Turati, è tenuta diversamente. Non vedo perché via Tridente debba essere lasciata in questo stato". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Eppure, su uno dei terreni abbandonati, doveva sorgere un giardino, previsto tutt'ora nel piano Triennale delle Opere pubbliche. Un investimento da 870mila euro per dotare, finalmente, la zona, di un piccolo parco. Al momento, però, bisogna attendere che la macchina burocratica completi il suo percorso. In attesa di novità bisogna fare i conti con un ingolfamento delle vetture che, in alcuni momenti della giornata diventa insostenibile, coinvolgendo anche la vicina via Pietro Sette. E' una zona, infatti, dove vi sono uffici, locali, bar e la clinica Mater Dei, tutto sommato vicina anche a piedi. Paradossalmente, però, le aree non curate sono quasi indispensabili per accogliere un notevole afflusso di vetture. Anche per questa ragione non è difficile imbattersi in individui 'indesiderati': "Nelle ore mattutine afferma un residente - ci sono anche i parcheggiatori abusivi. Vanno via non appena arriva qualche pattuglia dei vigili urbani". Non è, però, purtroppo, l'unico problema di una strada utilizzata per bypassare l'affollatissima via Amendola: "Quando piove si forma un vero e proprio lago - aggiunge un negoziante -. La situazione è migliorata con alcuni interventi sulla fogna ma non è sufficiente. Basterebbe vedere quello che succede durante gli acquazzoni durante i mesi estivi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova stretta anticovid, entro domenica un altro Dpcm? Stop alle 22 per i ristoranti, no ai centri commerciali nel weekend

  • Stop a palestre, cinema, teatri e piscine, ristoranti chiusi alle 18: il nuovo dpcm in arrivo già in serata?

  • Incidente mortale nella notte a Japigia: 20enne sbalzato dalla moto muore sul colpo

  • Da lunedì stop alla didattica in presenza per gli ultimi 3 anni delle superiori, Emiliano: "Rallentiamo i contagi covid"

  • "Servono misure severe ovunque in Italia": anche Emiliano segue la 'via De Luca' e non esclude il lockdown

  • Le mani della criminalità organizzata sul settore agroalimentare in Puglia: 48 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento